BIOGRAFIA

Ricerca e studi sulla dimensioni del femminile e le tematiche di genere attraverso: astrologia psicologica, filosofia integrale, taoismo, buddismo zen, arte contemporanea, terapie complementari olistiche, musica e suono.

1980 Diploma di psicobiologia
1990 Diploma Astrologia Psicologica
1992 Incontro guida spirituale maestra di astrologia
1998 Inizio a studiare discipline e filosofie orientali

2002 Diploma musicoterapia

 

 

IO....ELY....

Ad un certo punto della vita impari la sottile differenza tra tenere una mano e incatenare un'anima. Impari che l'amore non è appoggiarsi a qualcuno e la compag...nia non è sicurezza. Inizi ad imparare che i baci non sono contratti e i doni non sono promesse. Cominci ad accettare le tue sconfitte a testa alta e con gli occhi aperti, con la grazia di un adulto e non con il dolore di un bambino. Impari a costruire tutte le tue strade di oggi perché il terreno di domani è troppo incerto per fare piani. Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima, invece di aspettare che qualcuno ti mandi fiori. (V. A. Shoffstall)

L'IPOCRISIA

Quanta ipocrisia che mi gira attorno, essere ipocriti per certa gente è legge, è sopravvivenza. Se non ti adegui sei fuori. E allora, quando ti incontri con qualcuno, domande e risposte da copione, quando
qualcuno sta male, finto interesse da copione, quando qualcuno si sposa, finta commozione da copione, quando uno muore, finto essere amico di chi rimane. Grazie ma non è da me. L'ipocrisia, il mezzo dell'opportunismo!!!

IO

DICO SEMPRE CHE LA VITA E' BELLA,BASTA SAPERLA VIVERE COGLIENDO ANCHE I LATI NO CHE CI DONA.....MA IO CONTINUO A DIRE CHE E' BELLA,AFFASCINANTE,INCREDIBILE,FANTASTICA...MI BASTA GUADARE LO SGUARDO DI UN BIMBO,LA VIVACITA' DI UN'ANZIANO CHE HA VOGLIA DI VIVERE,LA NATURA CHE INCREDIBILMENTE RITORNA A VIVERE DOPO IL FREDDO DELL'INVERNO.GUARDO ME STESSA,CHE DOPO AVER PASSATO ANNI DIFFICILI,CRUDI,FIGLI DA CRESCERE E NON POSSEDERE NULLA,NEANCHE I SOLDI PER COMPERARE IL PANE!!OGGI DICO CHE SONO FORTUNATA...NONOSTANTE TUTTO.....RINGRAZIO DIO PER LA GRANDE FORZA CHE MI HA DONATO PER SOPPORTARE TUTTO...VI PARE POCO?NO,PER ME E' TANTO!SONO STATA SOSTENUTA DA TANTA FEDE,DALLA SPERANZA DI FARCELA E DALLA FORZA CHE HO TROVATO DENTRO ME STESSA.ELIANA

VIVI

Vivi pienamente la tua vita ogni singolo giorno. Fai esperienze, gioisci, sogna!Abbi cura di te e dei tuoi amici. Divertiti, fai la pazza, non aver paura di essere considerata strana. Esci, viaggia, impara! Vai dove desideri e godi ogni singolo istante, ogni singolo passo. Cogli l'opportunità di imparare dai tuoi errori, non essere così cocciuta da credere che non li farai. Immagina la vita come tu la vuoi e costruiscila un mattoncino al giorno, te la meriti!Non cercare di essere sempre perfetta, perchè ti do una buona notizia, nessuno lo è. Sii semplicemente un buon esempio per chi ti sta intorno.Ama le cose che fai e sii felice ......... almeno cerca....

Buon 2017

2017.A cura di Eliana Vinciguerra

 

un Buon Anno a tutti i morti sul lavoro,che quest'anno non hanno potuto scartare i regali sotto l'albero,sempre che avessero avuto qualche euro per comprarselo.Buon Anno alle loro vedove,agli orfani e a tutti quei lavoratori trattati come merce in nome del profitto e di un pensiero che mette la produttività e il lucro prima dell'uomo. Auguri anche a tutti i precari,ai sottoccupati,e ai bamboccioni,che saranno lieti di sapere che la loro condizione ora si chiama “riformismo”e la loro impossibilità a progettare la vita,mentre aumentano le disuguaglianze si allarga la forbice tra ricchi e poveri,è un contributo a quel dominio assoluto che Luttwack definisce tranquillamente “la dittatura del capitalismo”Un pensiero vada ai nostri militari morti in quelle guerre che con italica ipocrisia chiamiamo “missioni di pace”,che vedono paesi devastati,bombardati,senza speranza di vita grazie all'abile diplomazia di feluche e di presidenti che cianciano da dieci anni senza che sia stato fatto qualcosa per fermare la carneficina.E vorrei augurare Buon Anno ai responsabili materiali e morali della guerra in Iraq e Siria,che hanno provocato centinaia di migliaia di morti riuscendo a fare quello che un sanguinario Saddham non era riuscito a fare in vent'anni.Auguri e complimenti a chi dice che questo scempio si chiama democrazia.E Buon Anno a tutti quelli che non hanno capito nulla e che credono ancora alla pace e alla giustizia sociale.E che pensano che un altro mondo è sempre possibile.Che l'Anno Nuovo vi porti questo regalo.Eliana Vinciguerra

Le CINQUE FERITE DELLA VITA

Ti sei mai chiesto dove sono i talenti dentro di te? Ebbene:Ingiustizia, Umiliazione, Abbandono, Rifiuto, Tradimento ci hanno portato a negare i nostri talenti, a rinunciare ad essi e alla nostra vera vita, portandoci a vivere una quotidianità che non ci soddisfa del tutto. Rassegnandoci alle ingiustizie, subendo umiliazioni o tradimenti, vivendo rifiuti o abbandoni abbiamo chiuso il nostro cuore ai nostri sogni e all'espressione dei nostri talenti autentici.

La ricerca dei talenti avviene nel cuore. Ognuno di noi possiede talenti unici e inimitabili: il segreto è nel saperli trovare con certezza e poi avere la forza e la tenacia di usarli. Il tuo cuore conosce i tuoi talenti e tu sai profondamente quali sono e quali possono darti successo, amore, serenità, armonia di coppia, divertimento, prosperità e realizzazione personale.

I talenti non sono solo quelli artistici! I talenti sono il segreto del successo in ogni campo, ad esempio, infondere buonumore, l'intuito, la tenacia, l'autorevolezza, l'accoglienza, etc. Ognuna delle Cinque Ferite ha un suo specifico gruppo di talenti che possiamo recuperare e utilizzare in ogni situazione usando il metodo del dna quantico

MUNAY KI

 

Il Munay Ki è una pratica di origine peruviana, che consiste in nove riti finalizzati ad aumentare la vibrazione energetica della persona, rendendo l'individuo consapevole della propria natura trascendente e libero dalle paure. Questi riti consistono in trasmissioni energetiche ed appartengono alle tradizioni antiche delle tribù indigene che vivono nel cuore delle Ande.
Secondo Alberto Villoldo, antropologo che ha diffuso questa iniziazione, il termine Munay Ki deriva da una parola Quechua, traducibile con "energia dell'amore". Infatti, secondo delle antiche profezie delle Americhe, verrà un tempo in cui gli esseri umani arriveranno a vivere liberi dalle paure e nuovamente consapevoli della loro essenza trascendente; questo ci permetterà di entrare in una nuova era, in cui potremo allinearci al cambiamento energetico generale della terra, attraverso i codici del Munay Ki, codici che vengono trasmessi individualmente attraverso trasmissioni energetiche.

Intervista a Claudia...

I giovani oggi sono molto omologati, non ci sono più controculture come per esempio nei primi anni 90 l' Hip hop oppure skateboard, a metà anni 90 la Rave colture con le discoteche di tendenza, poi i gabber con l' hardcore nascente allora, fino al punk revival della fine del millennio e dopo è iniziato ad esserci tutto un livellamento su valori del consumismo. Io metto il 95 come apice ed inizio della decadenza e precisamente il ferragosto del 95 con la rivolta a piazza Columbus di Riccione. anche se i gabber sono successivi è stata l' ultima controcultura perché le scene queen o gli Emo degli anni 2005-2010 era decadentismo puro,e nonostante io sia un'ascoltatrice di musica Emo quella scena era imbarazzante e comunque parte di quel tuttuno innoquo,  dove un writer è come uno che fa parte di amici di Maria de Filippi, lei e la TV e internet hanno reso la gioventù facilmente governabile come NON dovrebbe essere, essendo i giovani il motore del cambiamento,e se non c'è una controcultura non c'è cambiamento. Infatti noto che i giovani ascoltano ancora la musica degli anni 90 mentre noi  nei 90 ascoltavamo il nuovo, eravamo il nuovo e ci comportavamo diversamente dalle generazioni precedenti. Personalmente sono stata writer poi skater poi grunge poi punk poi gabber, anche ultrà, poi adesso sono adulta.. io ho già dato...

LE PICCOLE COSE

Lasciamo andare il passato e concentriamoci sul presente,cogliendo ogni opportunità che possiamo scorgere,senza pregiudizi,senza limitazioni,senza fronzoli,a prescindere. Cominciamo a guardare al mondo come un grande spazio aperto a mille possibilità,dove c'è vita quella è la tua casa. Riappropriamoci di antichi mestieri,di nuove manualità,di spazi comuni ed intraprendere iniziative che coinvolgono le persone,anche quelle del condominio,del quartiere,della città.Reimparare l'arte del fai da te,soprattutto nelle piccole cose del quotidiano e condividere. Ely



PERSONE

Purtroppo ci sono persone cosi dette "invisibili" che soffrono in silenzio.Ci sono momenti nella vita dove il sentirti impotente di fronte agli eventi ti fa provare una sorta di rassegnazione, che volente o nolente devi saper accettare serenamente. Tutto quello che possiamo fare è lasciar perdere le incomprensioni e lasciar perdere ciò che ci irrita. In questo momento c'è bisogno di aiuto e sostegno....... per tutto il resto c'è tempo...

I CAMBIAMENTI

i cambiamenti sono fondamentali non devono essere imposti,ma venire da noi.I cambiamenti determinano la nostra crescita,le nostre esperienze,la nostra evoluzione,si cambia nella vita,cambiano le esigenze,l'età,le emozioni,ci pensate a uno che per tutta la sua vita è rimasto uguale?Vuol dire volersi fermare,non crescere..NOIA..Per me è giunto cosi il momento di cambiare,seguo il corso della mia vita,come il fiumiciattolo di montegna che comunque si ricollega pian piano al mare....che dire,strada facendo ve lo saprò.......Eliana

GRAZIE MAMMA

Oggi purtroppo mi sono resa conto di quanto mia madre è invecchiata,magra,non ricorda le parole,si è persino rimpicciolita! Sembra un uccellino caduto dal nido...Sono stata con lei un po', e cosi ha iniziato a parlare della sua infanzia,della sua gioventù..... della guerra,dei miei nonni e a un certo punto mi ha detto:"sai ho paura di morire,voglio che tu sappia,prima che accada, come è stata la mia vita, bella,ricca di emozioni ed emozionante". Le ho chiesto:mamma quale è stata l'emozione più grande? Avere i miei sei figli,la musica e l'arte in genere; poi ha voluto ascoltare "Casta diva" tratta dall'opera Norma di Bellini,il suo cavallo di battaglia quando cantava!!Non nego che mi sono scese le lacrime,sono state due ore struggenti,ma ricche di tutto ciò che una madre può ancora trasmettere a sua figlia. E' come se avessi raccolto il suo testamento spirituale! Grazie mamma. Eliana

CHISENEFREGA

 

Occhi piccoli e profondi che continuavano a guardare, orfani di qualche diottria persa appresso a qualcosa che non contava veramente, tanti caffè, buone promesse e cattive digestioni, belle speranze e brutta macchina parcheggiata per la strada, figlia del post-ipocondrismo e nipote di sua maestà il divano, ogni tanto pensava che i suoi sogni rimanendo sempre gli stessi prima o poi avrebbero fatto il giro e si sarebbero esauditi, ai mondiali tifava sempre l'arabia saudita che confondeva con la rabbia esaurita ed infatti ogni 4 anni si sforzava di simulare a se stessa una strana serenità, devota all'estetica dell'isterica madonna dell' ultimo piano perche una madonna era ovvio che stesse nel punto piu vicino al cielo, aveva un gatto e lo chiamava fettadanguria, aveva un cane e lo chiamava con un fisssschio quando il gatto non gli dava retta, a volte si buttava giù da un balcone altre volte si credeva meglio di quel che era, attaccava figurine volutamente fuori dai bordi per soddisfare una ribellione sopita, cambiava idee come cambiano le cose, avrebbe potuto cambiare idea su ogni cosa, prenderà delle decisioni lasciando aperte molte porte, dirà o non dirà, farà o desisterà, inciamperà e volerà, probabilmente morirà in questo secolo per mano propria o per mano del destino,

 



MUSICOTERAPIA

Attraverso le testimonianze dirette di filosofi, antropologi, psicologi ma anche neuroscienziati, musicisti e musicologi che hanno sperimentato in prima persona e attraverso studi specifici gli effetti benefici della musica, viene presentato con un linguaggio semplice ed efficace il quadro completo di questa interessante disciplina a cui tutti noi consciamente o meno ci siamo sottoposti almeno una volta nella nostra vita. Quante volte infatti una semplice canzone ci ha emozionato a tal punto da risollevare il nostro animo?

Dai riti precristiani all’argia sarda, dalle esperienze turche a quelle senegalesi, per giungere infine alla visione moderna di come la musica possa non solo intrattenere, ma anche fornire un prezioso aiuto terapeutico, il viaggio è grado di ampliare la nostra percezione dei suoni che ci circondano e che si trovano dentro di noi.



OGGI 1 OTTOBRE 2016

IL PRIMO CAFFE' DI OTTOBRE
Dolce come un raggio di sole, luminoso come un sorriso, intenso come il profumo del caffè ... in qualunque modo lo vogliate, oggi è un nuovo giorno. 
Buongiorno a tutti...Ely

IL SENSO DELLA VITA


Le cose che hanno e che danno veramente un valore alla nostra vita sono proprio quelle cose che non hanno una forma fisica.. 
che non si possono vedere con gli occhi ne toccare con mano.. ma che sappiamo che esistono, sappiamo che possono salvarci o 
ucciderci dentro.. valori e sentimenti come sono l'amore, la libertà, l'amicizia, il perdono, il sacrificio.. sono tutti valori e sentimenti reali e veriCuore

RICORDI

Ricordi quando avevi il tempo di sentire, trascrivere, cantare e imparare il testo delle canzoni? Un altro mondo, un altra vita. Vado troppo veloce, vado e non sò bene dove mi trovo. Fortunatamente nessuno può rubarmi o cancellarmi i ricordi. Avevo vent'anni anch'io. Eliana

ORIANA FALLACI

Lottate, ragionate col vostro cervello, ricordate che ciascuno è qualcuno, un individuo prezioso, responsabile…artefice di se stesso, difendetelo il vostro io, nocciolo di ogni libertà, la libertà è un dovere, prima che un diritto è un dovere..

(Oriana Fallaci)

29. Ago, 2016

LA VITA

Credo che la vita
contempli, ciclicamente, tanti tipi di sedute. Confermo però che di sofà ce ne sono molti di meno che di sedie e panche di legno, magari anche senza schienale, a volte anche con una gamba in meno e con la paglia sotto il sedere che si sfalda....e allora non ci resta che sederci su un sasso...

STORIE

STORIE

Ogni secondo

ogni istante

della nostra vita

è una fotografia

racchiusa in un libro

scritto con le nostre mani

Ogni giorno

si volta la pagina

e il foglio bianco

secondo dopo secondo

attimo dopo attimo

si riempie di frasi

e di storie nelle storie.



29. Ago, 2016

Caffè

Il caffè ha il profumo dell'attesa e il sapore intenso della speranza ... l' attesa che il giorno inizi e la speranza che sia un giorno bellissimo.

GRAZIE

Eliana vinciguerra